lunedì 13 gennaio 2014

Menù plan Inverno

menù plan invernale

Ospito sul mio blog una mia amica con questa lettera riguardante l'uso del menù settimanale in famiglia. Ecco a lei la parola:
Cara Erica,

come ben sai, ho la fortuna di avere, tutti i giorni, tutta la famiglia riunita a tavola, sia a pranzo che a cena: il che significa pensare, preparare e somministrare ben 14 pasti alla settimana, adattandoli alle diverse esigenze familiari: deve esser un menù vario, equilibrato per i più piccini, leggero per i grandi, il più possibile economico e, perché no? Anche green, perché un occhio alla sostenibilità e alla naturalità non guasta mai. Come conciliare tutto questo col poco tempo che ho, visto che, oltre che mamma, sono anche studentessa part time?
Dapprima, l’organizzazione è stata casuale: cercavo di “arrabattarmi” proponendo più o meno quello che riuscivo a preparare all'ultimo minuto, dando molto spazio al capriccio del momento, alla disponibilità immediata e alla scorta del congelatore… così  siamo caduti in una sorta di monotonia alimentare, abbondando coi cibi pronti, calorici o da preparare in poco tempo: mi ritrovavo spesso ad aprire il frigo per cercare a caso qualcosa di commestibile. Perfino il bimbo più grande, che di solito mangia tutto senza protestare mai, ha cominciato ad annoiarsi della solita minestra…il nostro fisico reclamava “altro”!
Ecco, allora, che mi è tornata alla mente l’idea letta nel profilo fb di una mia amica: il menu plan, una tabella che pianifichi giorno per giorno i pasti effettivamente consumati in famiglia. Alla prima, mi era sembrata un’idea troppo pignola e vincolante per il nostro stile eclettico e poco abitudinario. Invece ho avuto modo di constatarne gli evidenti vantaggi:
1) ottimizzazione dei tempi: sapere in anticipo cosa preparare significa avere la possibilità di “mettere avanti”, ossia cucinare, gli ingredienti che necessitano di cottura più lunga, magari proprio utilizzando i tempi morti o le occasioni nelle quali si sta in casa (a pranzo per la cena).
2) facilitare e rendere veloce la spesa: è più immediato pensare cosa manca, se si fa riferimento a ricette specifiche, stilando una lista degli ingredienti occorrenti; è più difficile comprare alimenti superflui, che non riusciremo a cucinare prima della scadenza. È anche più facile demandare la spesa al coniuge che non si occupa dei pasti, se abbiamo chiaro cosa inserire nella lista;
3) risparmio economico: quanto denaro speso inutilmente, per comprare alimenti che scadono prima di fare in tempo a prepararli! Oppure, per acquistare cibi in quantità esagerata rispetto al reale consumo familiare! In questo modo nel carrello c’è solo quello che abbiamo pianificato di mangiare: questo rende anche il sacco della pattumiera più leggero e sostenibile!
4) meno  energie e meno carburante spesi per le puntate occasionali “all'ultimo minuto” al supermercato, per acquistare l’alimento che manca: anche questo diminuisce l’impatto ambientale delle nostre spese, se riusciamo a concentrale in un unico, proficuo viaggio.
Che altro dire?Ora è diventato rito, per il mio bimbo più grande, andare al frigo dove è affissa la tabella del menu settimanale per vedere “cosa si mangia oggi”… E guai, se non si rispetta la tabella!!! I bambini trovano molto rassicurante la pianificazione in tutte le sue forme, è un modo ulteriore di avere rispetto per loro… e allora, ben venga il menu plan!!!
E tu, Erica, cosa cucini stasera?
Nunzia Scognamiglio 


Grazie Nunzia per la condivisione della tua esperienza, e prendo la palla al balzo per presentare il buono proposito per il 2014, il mio non è proprio un menù plan di ricette, ma degli ingredienti, mi spiego meglio, quest’anno ho la grande che a pranzo mangia alla materna e il piccolo che mangia al nido, io che mangio in mensa del lavoro e il papà a casa; per cui a cena l’ideale sarebbe mangiare qualcosa di non già mangiato a  pranzo, ovvero se a pranzo uno mangia pastasciutta è meglio non rimangiarla alla sera, e mettere d'accordo 4 persone che a pranzo hanno mangiato differente non è impresa facile. 
Per cui ho preso i 2 menù comunali dei bimbi e ho buttato giù uno schema settimanale di cibi base e ingredienti da usare alla cena, non è stato facile perché i due menù sono molto diversi, anche se non capisco bene il motivo visto che sono entrambe mense comunali, se lei a pranzo il lunedì di primo mangia crema di zucca con orzo e lui mangia Pennette olio e parmigiano, allora cosa posso cucinare io alla sera? La mia scelta è stata  legumi con cereali (riso, cous cous o miglio) e verdure.
Vorrei cercare di variare e alternare i cibi, cercando di non dare stessi ingredienti sia a pranzo che a cena, e di usare più spesso i legumi che mi dimentico sempre di mettere in ammollo, in questa maniera se so' che un giorno faccio i legumi la sera prima mi ricordo di metterli in ammollo, certo mi devo ricordare di guardare lo schema, ma penso di potercela fare. I legumi li sto scoprendo giusto negli ultimi anni, prima non sapevo manco esistessero, nell'ultimo anno sto cercando di fare caso a non mangiare carne o pesce 2 volte al giorno (pranzo e cena), e di alternarli con proteine vegetali dei legumi e assolutamente non mischiare proteine animali (carne , pesce, latticini) tra loro e con le proteine vegetali dei legumi, quindi i tanto buoni fagioli e salsiccia li ho tolti dal mio ricettario personale.
 Il mio più grande problema è il tempo da dedicare alla preparazione dei cibi, io torno a casa alla sera alle 18.30 passate e il piccolo di casa massimo alle 19.15 vuole mangiare, quindi la mia missione è trovare ricette semplici, veloci e nutrizionalmente corrette. Quando faccio qualcosa che necessita di una cottura più lenta, lo preparo la sera prima.
Ora non mi resta che trovare ricette semplici e appetitose per i bimbi, per adesso mangiano solo lenticchie :-( , ma non mi devo lamentare io alla loro età non mangiavo quasi nulla.

Se volete scaricare il mio menù degli ingredienti invernale, e prendervi un piccolo spunto potete farlo qui. ( ditemi se funziona, è il primo caricamento che faccio ) 
Il menù è su 4 settimane come quello scolastico dei bimbi, volutamente non ho messo sabato e domenica, perché siamo a casa tutti insieme e spesso siamo da qualche parente, quindi preferisco decidere li per li. Se riesco in quei 4 pasti cerco di dedicarmi anche a  qualche piatto un po' più elaborato da inventare anche al momento, di solito non manca mai la  pizza o focaccia  fatta in casa.

Se avete suggerimenti e consigli su ricettine veloci e semplici, e accostamento degli ingredienti. siete i benvenuti, a presto.





paroladilaura share your link

7 commenti:

  1. Ciao Erica! Ho visto il tuo menù: proprio niente male!!!
    Da noi devo evitare pasta, riso, carboidrati in generale alla sera, per aiutare la grande nella sua missione sportiva. Disse il medico. Quindi ... terrò sicuramente conto di alcune tue ricettine, magari spostandole anche a pranzo (in 4 pranziamo a casa)... grazie davvero!
    Sto seriamente lavorando a un menù-planner, chissà se ne esco viva!!!
    A presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si dai Carla ce la puoi fare sicuramente.

      Elimina
  2. Ciao, Complimenti per il Blog!!
    Nuova Follower :)
    se ti va, ricambia:
    http://violettaviola01.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Ciao Erica,
    anch'io a settembre, esasperata dalle corse all'ultimo minuto al supermercato, ho deciso di stilare un menù settimanale e, davvero cosa strana, sto riuscendo a mantenere il proposito … si va molto meglio così! anch'io poi faccio tutte cose veloci, cercando di accontentare i gusti di tutti! ho scaricato il file, funziona! ora me lo studio! grazie!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo ritmo frenetico mi sta ammazzando, sto scoprendo il piacere di cucinare che avevo forse un po' perso, ma manca il tempo ufff.

      Elimina
  4. uuuuh anche io dovrei farmi un bel menu-plan! Poi è da poco che hanno tolto lieviti e latticini al papà di casa...quindi sono un pochino scombussolata e devo prendere il nuovo ritmo con nuove scelte alimentari...Mi sa che prendo spunto dal tuo applicando le modifiche del caso ;-)
    www.giokaconleo.blogspot.it

    RispondiElimina

Le tue impressioni e commenti sono importanti per me, lascia segno del tuo passaggio. :-)

ShareThis